Problemi associati

Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI) 
Attention Deficit Hyperactivity Disorder (ADHD)
 
Il bambino con adhd può presentare specifici tratti comportamentali quali ostinazione, scarsa obbedienza alle regole e tolleranza alla frustrazione, prepotenza, mutevolezza dell'umore, insicurezza e ridotta autostima, scatti d'ira, immaturità emozionale e condotte regressive come l'isolamento e l'iperdipendenza. Alcune tra queste caratteristiche influiscono sulle problematiche interpersonali con gli altri, soprattutto con i coetanei. Si osserva che questi bambini abbiano meno interazione con i compagni: si isolano o vengono isolati, in alcuni casi perchè possono avere comportamenti aggressivi, e spesso hanno pochi amici. Dai compagni possono essere descritti come non cooperativi, intrusivi, provocatori e aggressivi.
 
litigata stilizzata
Le difficoltà scolastiche non sono giustificate da scarse capacità intellettive, che risultano uguali a quelle dei pari, ma dalle caratteristiche di disattenzione e dalle sue ricadute sulla motivazione nello studio. Risulta ovviamente probabile che gli insuccessi scolastici del bambino possano condurlo alla bocciatura, soprattutto nel caso in cui il disturbo non venga riconosciuto e attivato dalla scuola un adeguato supporto. Circa la metà dei bambini con adhd presenta anche un Disturbo specifico dell'apprendimento (Dsa), come ad es. la dislessia.
 
Nel 80% dei casi l'adhd si associa ad altri disturbi.
 
 
Tra i più frequenti troviamo il 
Disturbo oppositivo-provocatorio, caratterizzato da un comportamento ostile e negativistico. Il bambino risulta testardo, tende a boicottare le attività proposte, ha scatti d'ira e va in collera se gli vengono prescritte delle regole che non sa rispettare, facilmente litiga sfida, accusa per difendersi e può arrivare a diventare vendicativo. 
Spesso questo quadro è il precursore del Disturbo della condotta, diagnosticato più tardi in adolescenza, in cui vi è una vera e propria violazione dei diritti fondamentali degli altri o delle regole della società che può portare ad avere problemi con la giustizia. Il ragazzo si dedica all'uso di droghe e armi, alla distruzione della proprietà, alla frode, alla menzogna, al furto e nei casi peggiori l'aggressività viene espressa sotto forma di violenza sessuale e crudeltà fisica. 
 
Fortunatamente questi due disturbi non hanno una base neurobiologica forte come l'adhd ma sono meggiormente legati ad aspetti ambientali sui quali un intervento psicoterapico può avere cambiamenti più radicali.... 
 
Altri disturbi rilevati meno frequentemente sono:

day walker

 

  • Disturbi specifici dell'apprendimento Disturbi d'ansia
  • Disturbo evolutivo della coordinazione motoria
  • Disturbo del linguaggio
  • Disturbo da tic
  • Depressione
  • Disturbo dello spettro autistico
  • Ritardo mentale
  • Encopresi